Psicoterapia individuale

Descrizione

Quando la vita ti mette di fronte a momenti di crisi emotiva, relazionale ed esistenziale e ti senti travolto da situazioni che fatichi a comprendere, parlare con qualcuno, esterno alla situazione, ma capace di accoglierti, ascoltarti e fare chiarezza in quello che ti sta succedendo, può essere di grande aiuto .

La psicoterapia è spazio e tempo per la cura di sé, per un ascolto più attento delle proprie fatiche e sofferenze, ma anche delle proprie risorse inesplorate. Un tempo calmo e rilassato nel quale valutare la situazione e darsi obiettivi di cambiamento e comprensione. Un incontro con se stessi innanzitutto, attraverso il colloquio con lo psicoterapeuta (professionista qualificato iscritto all’albo nazionale), specchio empatico, rispettoso perché il paziente stesso abbia più fiducia e comprensione.

Spazio di riflessione nel quale interrogarsi sulla propria esistenza e sulle relazioni: non sono rari lo stupore e la gratitudine di chi afferma: “ da quando sto facendo dei colloqui sono meno impulsivo, rifletto e reagisco meno negativamente nei rapporti con i familiari e colleghi…..”

Fare psicoterapia significa non solo curare aspetti di sé che versano in difficoltà, ma potenziare l’autostima, riscoprire abilità e qualità inaspettate.

Una sorta di palestra interiore e relazionale che porta a conoscere meglio e usare consapevolmente le proprie risorse psicologiche (emozioni, fantasia, capacità di comunicare) al fine di sentirsi meglio con se stessi e con gli altri.

L’insoddisfazione per la propria identità e condizione esistenziale, sintomi psicologici più gravosi (ansia, panico, depressione, conflittualità relazionali, disturbi psicosomatici) non sono soltanto un problema, un allarme, ma prezioso segnale, e spinta per la conoscenza e il cambiamento di sé, apertura verso nuovi punti di vista sulla vita.

Un percorso psicologico può avere risvolti formativi significativi, tutt’altro che segno di debolezza, è una sorta di corso d’apprendimento riguardante il proprio mondo psichico e il suo corretto utilizzo. Non è un bagaglio che l’individuo riceve automaticamente dalla famiglia di origine, ma un “saper essere” e un “saper fare” che si può acquisire, approfondire ed integrare in altre fasi di vita.

Modalità di intervento

Nel colloquio con il terapeuta la persona viene aiutata a verbalizzare sensazioni, sentimenti, stati d’animo, affetti legati ai comportamenti ritenuti per lei inadeguati alle situazioni di vita.

Il terapeuta offre un aiuto e una guida e, attraverso l’utilizzo di pratiche specifiche, partecipa al raggiungimento di un obiettivo di benessere o di realizzazione personale.

Durata

Da definirsi in base al percorso terapeutico intrapreso.·